Stress da scuola. Dal genitore al gadget personalizzato

Dopo 3 mesi di vacanza no stop, la scuola sta per ricominciare. C’è qualche bambino che non vede l’ora di catapultarsi in classe. Che è ansioso di tornare sul suo banco, accanto al suo compagno di sempre. Che è persino felice di tornare a cimentarsi nei compiti. Poi, invece, c’è chi il primo giorno di scuola si ancora mani e piedi alle lenzuola, stile tuta-pipistello, e farebbe di tutto pur di non lasciare la sua cuccetta notturna. Ecco, oggi il post è dedicato a questi monelli, a quelli che subiscono un forte stress post-vacanza e pre-scuola.

Assieme scopriremo come incentivarli a tornare col sorriso sulle sudate carte, con le giuste parole e le giuste ricompense (leggi gadget per la scuola personalizzati).

Si parte!

Le 4 cause dello stress scolastico

Il motivo per cui alcuni bambini, o ragazzi, non fanno salti di gioia all’idea di tornare a scuola non è solo uno. A parte l’idea di tornare a “lavorare” e “faticare”, alla base di un certo tipo di atteggiamento ci può essere dello stress.

Le 4 principale cause delle stress scolastico sono:

  • Stress provocato dagli insegnanti. Può capitare che un insegnante prenda di mira un alunno, anche solo per spronarlo a far meglio. A volte i modi utilizzati possono far sentire forte la pressione sul ragazzo e possono trasformare questa tensione positiva (eustress) in negativa (distress).
  • Stress provocato dai compagni. I bambini sanno essere particolarmente crudeli e pungenti. Atti di bullismo sono quasi all’ordine del giorno. Il bullismo ha più facce: si palesa anche solo con l’esclusione e l’isolamento. L’idea di non essere accettati dal gruppo può essere forte causa di stress.
  • Stress provocato dai compiti in classe. Alcuni ragazzi affrontano gli esami, piccoli o grandi che essi siano, con una carica di stress quasi paralizzante. L’idea del confronto con i compagni, la possibilità di fallire, di sentirsi inferiori, di venir puniti da genitori e insegnanti è fonte di stress.
  • Stress provocato dalle aspettative dei genitori. Ogni genitore vorrebbe che il proprio figlio fosse il migliore della classe. Alcuni, però, fanno sentire in maniera fin troppo ossessiva le proprie aspettative. E il figlio ha timore di fallire, di deludere, di non essere accettato. Cos’altro più di questo potrebbe causare stress?

Su ciascuna di queste leve può essere svolto un lavoro, e dal genitore e dal ragazzo stesso. Il genitore può aiutare il figlio a razionalizzare meglio le sue paure e può cercare di mettere in atto dei meccanismi di prevenzione (es. i compiti in classe ti stressano? Questo accade perché arrivi in aula non preparato: ti aiuto a studiare meglio o ti pago delle ripetizioni affinché tu ti senta più sicuro).

Il regista David Lynch, da anni, attraverso la sua Fondazione, promuove la meditazione trascendentale: 10 minuti di meditazione in aula con l’obiettivo di una “scuola senza stress”. Magari un po’ di meditazione in famiglia potrebbe aiutare. In generale è importante che il ragazzo si senta libero di parlare e di esprimersi con i propri genitori; se non lo fa, questi debbono stargli accanto e cercare di intavolare con lui delle conversazioni costruttive.

Parlare è il primo passo. Poi, qualche piccola ricompensa ogni tanto, nei momenti giusti, può rappresentare un “aiutino” a superare alcune tipologie di stress e a sentirsi premiati, accettati, benvoluti, incentivati. Il premio non deve rappresentare un sostituto, né un obiettivo: deve solo rafforzare certe già consolidate dinamiche.

E adesso vediamo qualche idea di premio: piccoli gadget personalizzati per la scuola.

Idee di gadget personalizzati per la scuola

Evidenziato come i gadget personalizzati, da utilizzare come premio e incentivo, possano essere utili, e come sia invece fondamentale il dialogo in famiglia, ecco qui qualche idea di regalo per la scuola.

Zainetto personalizzato

Zaino scuola personalizzato

Un vero e proprio grande incentivo per iniziare la scuola al meglio. Lo zaino personalizzabile
può presentare, sul fronte, una stampa creata apposta per il ragazzo. È appassionato di calcio, musica, graffiti? Il suo zaino lo rappresenterà al 100% e lo farà sentire più sicuro di sé già dal primo giorno in classe.

Inoltre, le bretelle regolabili lo aiuteranno a sentirsi più comodo e a distribuire meglio il peso dei libri.

Diario scolastico

Diario scolastico

Un altro fedele “compagno” del ragazzo è il diario scolastico. È questa la seconda idea-incentivo che ti diamo. Come nel caso dello zaino, anche ildiario scuola è personalizzabile (fronte/retro) con una foto o una grafica creata ad hoc.

Per aggiungere più carattere, prepara assieme a tuo figlio dei post-it con delle frasi motivazionali da attaccare all’interno del diario una volta che sarà arrivato a casa.

Raccoglitore anelli con foto

Raccoglitore ad anelli

Infine il raccoglitore ad anelli, un oggetto pratico che può diventare anche molto bello grazie alla personalizzazione fronte/retro della sua superficie.

Puoi utilizzare questo gadget scolastico come premio-ricompensa durante l’anno. Ma il raccoglitore non è l’unica idea che troverai nel nostro sito. Spulcia per bene tutte le categorie: troverai tante altre soluzioni.

Ma ricorda: il miglior premio per tuo figlio è il tuo affetto 🙂

{ 0 commenti… add one }

Forza, Lascia un Commento!