Carnevale, da Viareggio a Venezia: come realizzare foto indimenticabili!

Il carnevale è una festa che si celebra in tutto il mondo. Ma nei Paesi di tradizione cattolica i festeggiamenti si svolgono spesso in pubbliche parate in cui dominano elementi giocosi e fantasiosi, come l’uso del mascheramento. I festeggiamenti maggiori avvengono il giovedì e il martedì grasso; ossia l’ultimo giovedì e l’ultimo martedì prima dell’inizio della Quaresima. Ma ripassiamo i più famosi d’Italia…

PUTIGNANO

Il Carnevale di Putignano è un carnevale che si svolge nel comune di Putignano, in Puglia. Nel 2018 giunge alla sua 624ª edizione. A far da base per questa trasformazione della tradizione, la maestranza artigianale del paese che metterà le sue competenze di falegnameria a disposizione del ludico spasso carnascialesco. Si narra che il primo carro fosse stato realizzato utilizzando come “anima” una rete di un pollaio.

carnevale di putignano

VENEZIA

Nel 1797, con l’occupazione francese di Napoleone e con quella successiva austriaca, nel centro storico la lunghissima tradizione del Carnevale veneziano fu interrotta per timore di ribellioni e disordini da parte della popolazione. Solamente negli altri centri della Laguna di Venezia come Burano e Murano, i festeggiamenti di Carnevale proseguirono il loro corso. L’attuale Carnevale di Venezia è diventato un grande e spettacolare evento turistico, che richiama migliaia di visitatori da tutto il mondo.

carnevale di venezia

VIAREGGIO

Ha origine nel 1873 ed è uno dei più importanti e maggiormente apprezzati carnevali a livello internazionale. A caratterizzarlo sono i carri allegorici più o meno grandi che sfilano nelle domeniche fra gennaio e febbraio e sui quali troneggiano enormi caricature in cartapesta di uomini famosi nel campo della politica, della cultura o dello spettacolo, i cui tratti caratteristici, specialmente quelli somatici, vengono sottolineati con satira e ironia.

carnevale di viareggio

ACIREALE

È uno dei più antichi della Sicilia e si svolge ogni anno nella città di Acireale, in provincia di Catania. Tra le sue caratteristiche vi è la sfilata di carri allegorici; in alcuni di essi si utilizzano migliaia di fiori freschi disposti uno a fianco all’altro e perciò sono detti carri infiorati.

carnevale di acireale

IVREA

Famoso per il suo momento culminante della Battaglia delle Arance, è considerato uno tra i più antichi e particolari al mondo, seguendo un cerimoniale più volte modificatosi nel corso dei secoli. L’intero carnevale rappresenta, sotto forma di allegoria, la rivolta dei cittadini per la libertà dal tiranno della città.

carnevale di ivrea lancio arance

AMBROSIANO

La tradizione vuole che il vescovo sant’Ambrogio fosse impegnato in un pellegrinaggio e avesse annunciato il proprio ritorno per carnevale, per celebrare i primi riti della quaresima in città. La popolazione di Milano lo aspettò prolungando il carnevale sino al suo arrivo, posticipando il rito delle Ceneri che nell’arcidiocesi milanese si svolge la prima domenica di quaresima.

Ma qual è il segreto per immortalare questo eclettico evento? Prima di tutto bisogna essere pronti sia da un punto di vista tecnico, che organizzativo ed artistico.

carnevale ambrosiano

SCEGLIETE BENE I VOSTRI SOGGETTI

Importantissimo arrivare ad una sfilata o ad una festa ben preparati, avendo bene in mente se si vogliono realizzare ritratti di singole maschere o foto ai carri allegorici, alle coreografie o ad altri soggetti di dimensioni molto più grandi di una persona o un gruppo.

IMPOSTATE LA FOTOCAMERA 

Ciò che renderà i vostri scatti più interessanti, sarà sicuramente la cura con cui voi riuscirete precedentemente ad impostare la fotocamera, se usate una reflex, per esempio: tenete l’area di messa a fuoco sul manuale, a meno che non siate particolarmente lenti nel selezionarla; impostate lo scatto a raffica, in questo modo ad ogni scatto vi basterà scegliere l’apertura in base alla profondità di campo che desiderate. Se usate un flash esterno, montato sulla fotocamera, impostatelo in automatico (TTL)

AZIONE!

E ora, provate! Che abbiate con voi una compatta, o una reflex, le regole da seguire sono sempre le stesse. Dovete solo stare attenti a qualche accorgimento e dare spazio alla creatività, i vostri occhi, attraverso l’obiettivo vi stupiranno!

foto di carnevale

{ 0 commenti… add one }

Forza, Lascia un Commento!